Successo

Il tanto atteso check-in

Numero 03, 2020

Il tanto atteso check-in

Devashish |autrice

Numero 03, 2020


Anche se restano le restrizioni ai viaggi a causa del lockdown dovuto a COVID-19, l'industria dell'ospitalità ha lottato in prima linea contro la pandemia, sia raddoppiando il numero delle strutture disponibili per la quarantena, sia fornendo pasti ai bisognosi. Aarti Kapur Singh e Devashish Vaid fanno il punto sulla nuova veste degli hotel

Il nuovo coronavirus ha evidenziato quanto sia importante prendersi cura degli altri. Se il settore dei viaggi, del turismo e dell’ospitalità ha subito il primo, e forse il più duro colpo dell’impatto economico causato dalla pandemia, nonostante ciò il virus mortale non è riuscito a frenare la forza di volontà dimostrata dal settore. Numerosi hotel – sia le catene alberghiere che le strutture autonome – si sono dimostrati un sostegno fondamentale per gli ospiti rimasti bloccati, oltre a fornire servizi di emergenza in tutto il paese.

FUNZIONALITÀ DI SMISTAMENTO

Molti hotel stanno sostenendo la lotta al COVID-19 trasformando le proprie strutture in complessi in cui trascorrere la quarantena, oltre ad accogliere i viaggiatori rimasti bloccati. Alcuni hotel hanno persino convertito le stanze in postazioni di lavoro isolate, per privati ​​e aziende. Quasi 50.000 camere d’albergo in tutto il paese appartenenti a catene quali ITC, Indian Hotels Company Limited (IHCL), Lalit, Lemon Tree, Sarovar Group, Radisson Hotels, InterContinental Hotels Group (IHG) ecc. sono state riservate per mettere in quarantena pazienti sospetti e viaggiatori asintomatici, oppure per il personale medico, impegnato nella lotta all’epidemia di COVID-19. Mentre l’India dava avvio alla missione Vande Bharat, un programma di rimpatrio per riportare a casa i cittadini rimasti bloccati in tutto il mondo, diversi hotel furono scelti per offrire servizi al fine di mettere in quarantena questi viaggiatori. A Delhi, le strutture comprendevano il Taj Palace Hotel, il Shangri-La’s Eros Hotel e Le Meridien. Inoltre, alcune catene alberghiere quali Lemon Tree, Accor e Radisson Hotels hanno offerto un servizio di quarantena per persone asintomatiche durante il lockdown. Gurbaxish Kohli, il vicepresidente della Federazione delle associazioni alberghiere e di ristoranti dell’India (FHRAI), ha dichiarato: “Il settore dell’ospitalità e i relativi imprenditori hanno aperto le loro porte per sostenere le persone e le autorità centrali, statali e locali, nella lotta alla pandemia di COVID-19.”

Un membro dello staff dell’hotel pulisce una stanza per gli ospiti che devono sottoporsi alla quarantena di 14 giorni, una volta tornati a Siliguri, nel Bengala occidentale

Inoltre, le catene alberghiere hanno fornito i pasti a coloro che stanno combattendo la pandemia in prima linea – ovvero il personale medico, le forze di polizia, i funzionari governativi e molti altri. Per quel che riguarda i servizi alla comunità, Vijay Dewan, AD di AS Park Hotels, ha dichiarato: “A Calcutta stiamo lavorando in collaborazione con il governo e abbiamo assegnato 20 stanze agli operatori sanitari e al personale medico che combattono l’epidemia di COVID-19. Alcuni dei nostri hotel sono operativi e stiamo cercando di fare tutto il possibile per proteggere tutti.” Shwetank Singh, Vicepresidente, Sviluppo e gestione patrimoniale di InterGlobe Hotels ha dichiarato: “A Nuova Delhi stiamo fornendo pieno supporto e assistenza al governo nel suo impegno per tenere sotto controllo l’epidemia. Al momento, abbiamo riservato 149 camere, distribuite su tre piani, per gli ospiti che sono stati invitati dalle autorità a sottoporsi ad auto-quarantena, dopo essere rientrati da destinazioni internazionali. Ci stiamo coordinando con le ambasciate interessate e abbiamo offerto i nostri servizi anche ai viaggiatori internazionali rimasti bloccati in India”. Kush Kapoor, AD di Roseate Hotels & Resorts aggiunge: “È d’obbligo per un brand del lusso, che fa parte del sistema, offrire assistenza reciproca in tempi difficili come questi. Stiamo lavorando attivamente per la comunità, supportando la distribuzione di cibo alle persone bisognose, nel rispetto delle norme igieniche e di sicurezza.”

il personale alberghiero della catena Roseate si prepara a distribuire i pasti, preparati nel rispetto delle norme igieniche, alle persone più bisognose

IMPATTO NEGATIVO

La pandemia ha gravemente colpito il settore  dell’ospitalità. Con una forte riduzione dei viaggi internazionali, le prenotazioni degli hotel sono diminuite e i flussi di cassa sono diventati una grande sfida per l’industria. La maggior parte delle catene alberghiere desidera fortemente tornare alla normalità. I rapporti di settore prevedono un calo delle entrate dell’80% rispetto al 2019.

il personale di polizia indiana indossa le mascherine come misura preventiva all’esterno di un hotel ad Amritsar, nel Punjab

RIPRESA

Viste le iniziative del governo per promuovere i prodotti e i servizi nazionali e locali, gli albergatori ripongono le loro speranze nei viaggi nazionali. “Per prima cosa, ci concentreremo fortemente sul mercato locale e interno. Si prevede che il segmento dell’ospitalità e del turismo vedrà un aumento della domanda da parte dei viaggiatoriconnazionali, dopo la fase di contenimento del virus ”, ha aggiunto Dewan. “Per rafforzare l’attenzione e garantire un ambiente sicuro per i nostri ospiti, abbiamo lanciato con successo un programma, che prevede procedure operative standard avanzate, per non lasciare nulla di intentato quando si tratta di un soggiorno senza ospiti, ristoranti o servizi di consegna”, aggiunge Kapoor. Fino a quando gli hotel non riprenderanno le normali operazioni quotidiane, l’uso degli hotel come strutture in cui trascorrere la quarantena e come ricovero per il personale medico, sta aiutando notevolmente le autorità nel contenere la diffusione di COVID-19 in India.

Devashish

Devashish è un viaggiatore appassionato nonché scrittore, adora condividere frammenti, sapori e attrazioni dei suoi viaggi, intrapresi principalmente su strada. La sua idea di viaggio ruota attorno a esperienze dirette, con le persone del posto, e al gusto autentico di una destinazione.
error: Content is protected !!