Innovazione

Immunità naturale

Numero 02, 2020

Immunità naturale

A cura del dott. Raghavendra Rao |autrice

Numero 02, 2020


In epoca contemporanea, con uno stile di vita sempre più frenetico e un approccio moderno ai metodi di guarigione, senza renderci conto accumuliamo continuamente micro attacchi al nostro sistema immunitario, senza permettere al nostro corpo di affrontarli. Ecco come si possono utilizzare le antiche e semplici pratiche yoga per rafforzare il nostro sistema immunitario, condurre una vita più sana e molto altro

Il corpo umano è in larga misura un’entità autoregolante, che preserva, ripara e mantiene. La natura ha progettato il corpo umano dotandolo di una capacità intrinseca di guarigione e, sempre che le leggi naturali di guarigione siano autorizzate ad operare in esso, la nostra salute si presenta nella sua pienezza, conseguenza naturale di tutto ciò che incontriamo nella vita. Questa capacità di guarigione di cui siamo dotati si chiama vitalità o immunità. Il nostro corpo possiede un sistema autonomo che protegge i suoi tessuti dagli attacchi di batteri, virus, proteine ​​dannose e stress ossidativo attraverso l’influenza reciproca di sistema nervoso, endocrino e immunitario. Nel mondo di oggi questi sistemi sono costantemente messi alla prova, a causa del nostro stile di vita frenetico, dello stress, delle abitudini alimentari non salutari e dell’esposizione ai patogeni. Le asana e il pranayama riducono lo stress e migliorano la risposta immunitaria del corpo, per combattere le infezioni e le allergie. Le pratiche yogiche sono molto note per migliorare l’immunità.

YOGA E IMMUNITÀ

Lo yoga può aiutare a regolare questa risposta immunitaria in modo appropriato. Alcuni studi hanno dimostrato che lo yoga migliora l’immunità della popolazione durante le epidemie di influenza. Lo yoga è un sistema di vita olistica, che affonda le sue radici nelle tradizioni e nella cultura indiana. È una disciplina che serve a sviluppare la propria forza intrinseca in modo equilibrato. Oggi viene praticato come parte di uno stile di vita sano. Lo yoga è noto a livello globale per i suoi valori spirituali, le sue credenziali terapeutiche, il suo ruolo nella prevenzione delle malattie, nella promozione della salute e nella gestione dei disturbi legati allo stile di vita. Uno dei modi più utili e famosi di praticare esercizi yoga, che fornisce i benefici di asana, pranayama e mudra, è il Surya Namaskar. Consiste in una serie di dodici posture, che vengono eseguite la mattina presto, di fronte al sole che sorge. La sua pratica regolare stimola tutti i sistemi del corpo e garantisce una perfetta armonia tra di loro. Rende il corpo flessibile e migliora l’immunità.

Il nostro corpo presenta una serie di risposte immunitarie, una di queste è l’infiammazione, che è la più comune. L’infiammazione, un’azione di contrasto naturale, che è spesso utile quando si tratta di curare lesioni e infezioni, diventa spesso cronica quando si è sotto stress psicologico e fisico costante, indebolendo così il nostro sistema immunitario. La maggior parte degli asana comporta uno stretching sistemico, che allevia l’infiammazione e aumenta la flessibilità. Anche le pratiche yoga di base possiedono delle capacità di potenziamento del sistema immunitario che trovano menzione in una nuova ricerca pubblicata sul Journal of Behavioural Medicine e in The Harvard Medical School Guide to Yoga: 8 Weeks to Strength, Awareness, and Flexibility

Al giorno d’oggi l’integrazione di pratiche come lo yoga e la meditazione nella nostra routine quotidiana può aiutare a promuovere uno stile di vita più sano, olistico e più consapevole

PURIFICAZIONE CON LE TECNICHE KRIYA

Le tecniche di purificazione chiamate kriya aiutano anche a rimuovere l’eccesso di muco e ripristinare l’immunità della mucosa. Le shatkriya sono tecniche di purificazione utilizzate per depurare gli organi interni e i sistemi che fanno parte del corpo. Queste fanno parte del processo di disintossicazione e servono a purificare, attivare e rinvigorire gli organi, per sviluppare una profonda consapevolezza della propria interiorità.

Il pranayama è il quarto elemento dell’ashtanga yoga, e si occupa della regolazione del prana e dell’energia, tradotta approssimativamente come “sospiro”. È una pratica che aiuta a regolare le energie vitali attraverso la regolazione della respirazione. Lo scopo principale del pranayama è quello di controllare il sistema nervoso autonomo e, attraverso questo, influenzare le funzioni mentali.

Alcune persone praticano la meditazione nella posizione del loto, su una spiaggia, durante il tramonto

MEDITARE SUL BENESSERE

Il processo di mantenere l’attenzione e la concentrazione focalizzata su un oggetto in maniera prolungata è comunemente noto come meditazione. È parte integrante di tutte le pratiche yoga, ed è benefico per la crescita psicologica e spirituale. Con il passare degli anni, i benefici antistress della meditazione, praticata in maniera regolare, sono noti per il fatto che si può giungere a una sensazione di serenità che ha un impatto positivo sulla salute dell’individuo e favorisce uno stile di vita sano.

È stata riconosciuta la sua utilità anche nel superare la dipendenza dai tranquillanti, nella riduzione dell’ipertensione, dell’insonnia, dell’emicrania, della depressione, dell’ansia e di altre malattie psicosomatiche. Stabilizza la mente, aumenta la consapevolezza, la concentrazione e la forza di volontà, migliorando contemporaneamente la memoria e la prontezza. È uno strumento efficace per il ringiovanimento della mente, del corpo e dell’anima e aiuta anche a far fronte alle situazioni stressanti della vita quotidiana.

A cura del dott. Raghavendra Rao

Raghavendra Rao M, BNYS, PhD è direttore del Central Council for Research in Yoga & Naturopathy (CCRYN), Ministero di AYUSH (Ayurveda, Yoga & Naturopathy, Unani, Siddha and Homoeopathy), Delhi. Ha portato a termine diversi progetti di ricerca sull'uso di terapie yoga e naturopatia.
error: Content is protected !!